Trasmissione

Trasmissione bici

a11y.skip-categories a11y.skip-categories
a11y.skip-filters
Filtri
Filtra per prezzo
PRENOTA UN APPUNTAMENTO IN LABORATORIO
SCOPRI I NEGOZI ADERENTI
PROVA IL NUOVO CHATBOT PER I PEZZI DI RICAMBIO
TROVA IL RICAMBIO ADATTO
SCOPRI LE OFFERTE CICLISMO
RIPARA LA BICI A DOMICILIO
SCOPRI IL NOSTRO PARTNER BIKEFLIX
4.2/5 Basato su 6987 Recensioni raccolte online e in negozio

ROCKRIDER | SRAM | VAN RYSEL | SHIMANO | MICROSHIFT

PRENDERSI CURA DELLA TRASMISSIONE PER UNA BICI PIù PERFORMANTE
L'IMPORTANZA DEI PEZZI DI RICAMBIO E DELLA MANUTENZIONE

Sostituire gli elementi della trasmissione bici (ovvero tutto ciò che ha a che fare con le velocità/marce) contribuisce alla sua manutenzione, e quindi alla sua durata. Le guaine cambio, catene, impugnature girevoli, cassette, pedaliere... permettono, a scelta, di migliorare la qualità della bici o di garantirne il corretto funzionamento impedendo alle velocità di saltare, alla catena di deragliare, ecc.

Se si vuole conservare la bici il più a lungo possibile e circolare in sicurezza è molto importante la manutenzione. 3 sono le principali fasi della pulizia:

- Sgrassatura: per eliminare il grasso e lo sporco

- Pulizia: per perfezionare la sgrassatura

- Lubrificazione: per far funzionare bene gli ingranaggi.

ACCESSORI E RICAMBI PER INGRANAGGI E CATENA DELLA BICICLETTA

Alcuni vogliono fare qualcosa per la forma fisica, altri vogliono andare al lavoro o all'università il più velocemente possibile e altri ancora vogliono solo godersi la natura; i motivi per il ciclismo sono tanto diverse quanto la scelta di diversi tipi di biciclette. Ma non importa che si tratti di una city bike, di una bici da trekking, di una MTB o di una bici da corsa: senza catena e cambio, molti viaggi in bicicletta possono diventare rapidamente una tortura.

IL CAMBIO GIUSTO SULLA BICI

Anche se vedi il ciclismo principalmente come una sfida sportiva, a volte dovrai usare una bicicletta con più marce, perché un sistema di ingranaggi per bicicletta di alta qualità non solo garantisce il massimo comfort di guida e una buona esperienza di guida, ma:

  • ti consente anche di adattare in modo ottimale lo sforzo necessario alla tua forma fisica e alle tue condizioni fisiche
  • ti aiuta a superare pendenze e discese ripide senza problemi

Ora c'è una vasta gamma di circuiti diversi. Tuttavia, la maggior parte delle biciclette sportive e per il tempo libero disponibili sul mercato ha cambio al mozzo o cambio deragliatore.

FLESSIBILE E SPORTIVO: IL CAMBIO DERAGLIATORE

Un deragliatore classico è composto da diversi componenti: una pedivella (a livello del movimento centrale), la catena della bicicletta e i componenti sulla ruota posteriore, la cassetta e il deragliatore posteriore.

  • La pedivella è, per così dire, l'anello di congiunzione tra i pedali e il cambio ed è collegata a (massimo 3) corone. La dimensione delle corone ha un'influenza diretta sul livello di difficoltà dell'ingranaggio: più grande è l'ingranaggio, più è alto (e pesante).
  • La cosiddetta cassetta della bicicletta si trova sulla ruota posteriore ed è composta da tanti piccoli ingranaggi, i "pignoni". Non appena si nota che la catena salta durante il cambio, ovvero non si innesta più correttamente sui rispettivi pignoni, è necessario sostituire la cassetta. Simile alle corone anteriori, le ruote dentate interne sono responsabili delle marce inferiori, mentre le ruote dentate più grandi ed esterne spostano gli ingranaggi più pesanti.
  • Il deragliatore posteriore è composto da diverse molle e pulegge, quest'ultime assicurano che la catena sia sempre alla giusta lunghezza.
  • La catena collega le ruote anteriori e posteriori e trasferisce la potenza della pedalata alla cassetta. Per fare ciò, viene tirato sul pignone desiderato durante il processo di cambiata utilizzando il deragliatore posteriore e una semplice guida (il "deragliatore"). Ciò favorisce un'usura relativamente rapida della catena - soprattutto quando il pignone più piccolo è abbinato alla corona più piccola - che richiede una regolare manutenzione del deragliatore e una tempestiva sostituzione della catena. Per questo motivo è meglio evitare di guidare con queste "marce incrociate".

Se dividi il numero di denti sulla corona per il numero di denti sul pignone, ottieni la rispettiva "trasmissione" (ingranaggio). Maggiore è la gamma del rapporto di trasmissione della bicicletta, ovvero la differenza tra la marcia più bassa e quella più alta, meglio puoi adattare la velocità e la resistenza della pedalata alle tue esigenze individuali e alla natura del percorso.

SEMPLICE E BASSA MANUTENZIONE: L'INGRANAGGIO DEL MOZZO 

Gli ingranaggi del mozzo sono costituiti da diversi tasselli, molto simili alla trasmissione di un veicolo a motore. A differenza degli ingranaggi del deragliatore, sono integrati direttamente nel mozzo della ruota posteriore, con il mozzo e l'impugnatura girevole installati sul manubrio collegati tra loro tramite un cavo. Se il cavo è ora teso o scaricato, l'ingranaggio nella trasmissione cambia entrando in contatto con un numero diverso di denti. A causa della loro bassa usura e maneggevolezza, gli ingranaggi del mozzo si trovano principalmente sulle biciclette per bambini e principianti.

7, 21 O PIÙ? IL NUMERO PERFETTO DI MARCE 

La decisione di utilizzare il cambio deragliatore o il cambio al mozzo dipende anche dal numero di rapporti effettivamente necessari. Fino a quando non guidi solo su sentieri e strade pianeggianti, di solito andrai d'accordo con un semplice sistema di cambio a 3 velocità. Più montuoso è il terreno su cui vuoi guidare la tua bici, più marce dovrebbe avere la tua bici in modo da poter avanzare il più comodamente possibile sia in salita che in discesa. Le marce più basse sono ideali per l'arrampicata perché i pedali sono quindi più facili da spostare. Così puoi mantenere la tua velocità di pedalata preferita anche con una maggiore resistenza. Gli ambiziosi ciclisti di montagna e da corsa, quindi, di solito si affidano a biciclette sportive dinamiche con molte marce per adattarsi in modo ottimale alle diverse condizioni. Questo di solito richiede un cambio bici di alta qualità con un'ampia gamma di rapporti di trasmissione. I ciclisti amatoriali che di tanto in tanto percorrono solo percorsi con pendenze moderate e che per il resto si trovano principalmente su terreni pianeggianti, sono invitati a scegliere un numero medio di marce (5 o più).

LA LUNGHEZZA CONTA: COME TROVARE LA CATENA DELLA BICICLETTA GIUSTA

Il cambio migliore e più innovativo serve a poco se la catena è troppo lunga o troppo corta o se dopo pochi km cede. Ma anche come biker di una cosiddetta single speed o bici a scatto fisso, sei rapidamente in difficoltà senza una catena della bicicletta che collega i pedali e la ruota posteriore. Quale catena è quella giusta dipende da diversi fattori:

  • Il tipo di marce: Per le biciclette con cambio a deragliatore - come bici da corsa e mountain bike - la scelta della catena è sempre in base al numero di pignoni. Si distingue tra catene a 7 velocità, 10 velocità, 11 velocità e 12 velocità. Le catene singole sono utilizzate per biciclette con cambio al mozzo. Dopotutto, invece di più pignoni, c'è solo una singola ruota dentata. Anche la larghezza del circuito deve essere presa in considerazione. In caso di dubbio, prendi una catena più larga. La catena a 1 velocità non è adatta solo per il montaggio su bici da città e da trekking (con cambio al mozzo), ma si trova anche su bici senza cambio, le popolari scatto fisso.
  • La lunghezza della catena richiesta può essere determinata dal numero di denti sulla corona più grande e sul pignone più grande, quindi dipende sempre dal numero di ingranaggi. A tale scopo, i valori vengono sommati e poi divisi per 2. Questo risultato più 2 fornisce la lunghezza ideale della catena della bicicletta. Se la catena è troppo lunga dopo l'acquisto, può essere accorciata in seguito.

GLI ACCESSORI GIUSTI PER LA TUA BICICLETTA

Dalla catena della bicicletta, cassetta della bicicletta e deragliatore posteriore a piccoli pezzi come leve del cambio di ricambio e dadi ruota giusti: troverai tutto ciò di cui hai bisogno per riparare, mantenere o convertire la tua bicicletta. Non importa se possiedi una bici da corsa dinamica o una mountain bike, una bici da trekking flessibile o una bici da città.

FAQ:

CAMBIO DERAGLIATORE O MOZZO: QUALE INGRANAGGIO È MEGLIO?

Entrambi presentano vari vantaggi e svantaggi. Gli ingranaggi del deragliatore convincono soprattutto con un rapporto di trasmissione più elevato. 10-30 marce diverse, motivo per cui le mountain bike, le bici da corsa e altri sport e le bici da fitness di solito hanno il cambio del deragliatore. Inoltre, c'è un peso relativamente basso e un prezzo di acquisto basso. Tuttavia, i costi di manutenzione successivi possono essere significativamente più elevati rispetto a un cambio al mozzo, particolarmente a bassa manutenzione, poiché l'usura degli ingranaggi del deragliatore tende ad essere maggiore. Inoltre, il mozzo del cambio si distingue per la sua facilità d'uso, che lo rende il sistema di cambio preferito per biciclette per bambini e city bike. 

DA CHE ETÀ IL MIO BAMBINO HA BISOGNO DI UNA BICI CON CAMBIO?

Le bici senza pedali e le bici per bambini da 14 pollici, di solito non adatte alla strada, spesso sono prive di ingranaggi. Solo i bambini di età compresa tra 5 e 6 anni, che possono già guidare una bicicletta in modo ragionevolmente sicuro, beneficiano dei vantaggi di un cambio marcia, azionato tramite un interruttore rotante facile da usare.

MANUTENZIONE CATENA DELLA BICICLETTA: COME PULIRLA?

Prima di iniziare a pulire la catena della bicicletta, dovresti prima scegliere una marcia centrale. Questo è l'unico modo per garantire che la catena scorra senza intoppi anche al contrario. Un supporto di montaggio è particolarmente utile in modo che la ruota non possa scivolare avanti e indietro. Come primo passo, dovresti rimuovere lo sporco più grossolano con acqua tiepida. La catena può quindi essere spruzzata con uno speciale detergente per biciclette. Una spazzola può essere utilizzata anche per rimuovere lo sporco ostinato o le incrostazioni dalla catena. Inoltre, le maglie interne della catena possono essere pulite a fondo. Infine, dovresti sciacquare la catena con acqua pulita, asciugarla tamponando con un panno e applicare un nuovo strato di olio per catene.

QUANDO SOSTITUIRE UNA CATENA DELLA BICICLETTA?

Anche con la massima cura, nel tempo può succedere che la catena della tua bicicletta si allunghi sempre di più. Questo perché le distanze tra le singole maglie della catena aumentano con l'usura della catena. La durata di una catena per bicicletta può variare notevolmente, a seconda del tipo di bicicletta, delle condizioni meteorologiche e della superficie su cui si pedala. Per una classica bici da tutti i giorni che viene utilizzata principalmente su strade asfaltate e con tempo asciutto, sono circa 5.000 km, ma con una mountain bike molto utilizzata, potrebbe essere necessario un cambio catena anche dopo 2.000 km.

È un regalo? Offrire la scelta Offri una carta regalo