Canne e set surfcasting

Canne e combo surfcasting

Per pescare dalla spiaggia in tutte le stagioni e con ogni condizione di mare serve un attrezzo specifico. In questa sezione potrai trovare set ideali per i principianti e canne specifiche per soddisfare i bisogni il surfcaster più esigente.

Come scegliere
COME SCEGLIERE LA TUA CANNA DA SURFASTING?
Salta categorie Salta categorie
Salta filtri
Filtri
Filtra per prezzo
129,99€ −9%
117,00€
*Fino ad esaurimento scorte
259,99€ −6%
243,50€
*Fino ad esaurimento scorte
69,99€
CANNA GALAXY 4,2MT MAVER
CANNA GALAXY 4,2MT MAVER
MAVER

CANNA GALAXY 4,2MT MAVER

Momentaneamente non disponibile online
4.1/5 Basato su 315 Recensioni raccolte online e in negozio

CAPERLAN | MAVER | BULOX

LA CANNA DA PESCA PER LA PESCA A SURFCASTING

Questa tecnica per la pesca in mare richiede delle canne lunghe e potenti capaci di lanciare a grande distanza dei montaggi spesso pesanti con piombi sino a 200 grammi. Si tratta solitamente di canne da pesca telescopiche o ripartite a tre pezzi di una lunghezza compresa tra i 4 ed i 5 metri. Solitamente in carbonio, le canne da surf sono fornite di anelli resistenti alla corrosione e fatti in maniera che il filo possa scorrere tra essi nella maniera più fluida possibile. Le canne da pesca per il surf possono anche possedere il vettino in fibra di vetro o carbonio pieno per sentire meglio le tocche del pesce, in particolare quelle dell’orata, pesce diffidente e discreto.

QUALI SONO LE VARIE TIPOLOGIE CANNE PER IL SURFCASTING?

Le canne da pesca surf casting non sono tutte uguali. Solitamente, i pescatori più esperti di questa tecnica sono soliti portare con sé fino a tre canne da surf casting di diversa lunghezza. Può essere realizzata in carbonio di varie qualità solitamente tra i 25ton e i 40ton

I ton identificano il modulo elastico del materiale. Il modulo elastico è una caratteristica intrinseca della fibra di carbonio. Il modulo di elasticità, identifica la forza, espressa in tonnellate (ton), necessaria per far flettere una canna prodotta con una determinata fibra.

Ovviamente il modulo elastico varia con il variare del materiale, e maggiore sarà la forza applicata, maggiore sarà anche il modulo del materiale (Alto modulo, super alto modulo). 

canne da surf casting telescopiche: come dice il nome, sono canne da pesca pieghevoli, solitamente costituite da 4, 5 o più sezioni; sono ritenute abbastanza semplici da utilizzare adatte al pescatore principiante (ma con punti di rottura maggiori e quindi non indicate per lanci più angolati come side cast e Ground cast), e per questo anche fra le più diffuse, in quanto si piegano con facilità e quindi rendono più semplice il lancio; questo genere di canne possono arrivare a lunghezze fra i 4 e i 5 metri. Adatte per situazioni di mare calmo o scaduta avanzata. Le canne da surfcasting ripartite : anche dette canne a ripartizione di sezione, sono costituite da due o più pezzi, connessi fra loro da innesti; questi attrezzi permettono grazie ai loro punti di rottura ridotti e alla loro qualità del carbonio che va dal 25ton al 40ton super alto modulo lanci angolati come side cast o Ground cast, adatte al pescatore medio, esperto o agonista e possono avere una lunghezza variabile fra i 3,90 e i 5 metri. Adatte a qualsiasi condizione meteo marina.

CHE TIPO DI VETTINO DEVE AVERE LA CANNA DA SURFCASTING?

La linea di canne Caperlan dedicata al surf casting  prende il nome di “SYMBIOS” esse, essenzialmente, possono essere suddivise a loro volta in 2 modelli “HYBRID e POWER” nomi specifici dati in base alle loro vette:

Power Sensitiv TIP

Le SYMBIOS POWER sono dotate del POWER Sensitiv Tip, una variante più sensibile delle normali vette tubolari in commercio. Abbiamo sviluppato il cimino Power rinforzandolo con un mix di fibre in carbonio per lanciare più lontano e recuperare più facilmente bei pesci, infatti le canne con questo tipo di vetta sono indicate per la pesca a teleferica con il vivo o in condizioni di mare molto mosso con piombi da tenuta come sfere, piramidi o spike superiori ai 150gr. 

Hybrid Sensitiv TIP

Le SYMBIOS HYBRID sono dotate del Concept Hybrid Sensitiv Tip, una variante ancora più sensibile del Power Sensitive Tip. Abbiamo sviluppato questo cimino Hybrid con carbonio pieno innestato nella vetta della canna, per renderlo più sensibile alla minima abboccata anche sulle lunghe distanze a mare calmo o mosso e per la messa in pesca con piombi che partono già dai 125gr sia da distanza che da tenuta, tale peculiarità le rendono le canne preferite dagli Agonisti o i medi esperti pescatori, perché possono essere utilizzate in qualsiasi condizione meteo marina. Gli attrezzi che dispongono di questa vetta sono indicati per la ricerca di predatori e grufolatori sospettosi sulla lunga o breve distanza come Orate, Mormore, spigole, saraghi o ombrine. 

QUALI ANELLI MONTANO LE CANNE DA SURFCASTING?

Gli anelli che montano le canne da surf casting sono disposti in serie da 8 fino a 11 iniziando con le prime misure più grandi a doppio ponte per poi restringersi man mano con anelli più piccoli, in modo da creare un cono di lancio per il filo che fuoriesce dal mulinello. 

Devono essere molto resistenti, perché una sessione di pesca dura dalle 5 alle 10 ore consecutive e spesso sono esposti tutto il tempo a pioggia, vento e soprattutto salsedine, ed è per questo che le nostre canne Symbios montano anelli Fuji o Seaguide aziende leader nel settore. 

I modelli utilizzati di più sono due:

A profilo K doppio ponte. Il design della sua struttura evita la formazione di parrucche sull'anello. Ideale con qualsiasi tipo di filo.

A profilo Low Rider doppio ponte estrema scorrevolezza del filo nella fase di lancio soprattutto con monofili in nylon o trecciati di diametro molto sottile come lo 0.12 o lo 0.18, permettendo così minor sfregamento del filo su gli anelli e una durata maggiore nel tempo. 

QUALE PORTA MULINELLO EQUIPAGGIA LE CANNE DA SURFCASTING?

Ad oggi abbiamo 2 tipi di porta mulinello da canna più utilizzati da surf casting:

Il porta mulinello tubolare DPS a vite dove il serraggio del mulinello all’attrezzo avviene tramite questi alloggi che si stringono avvitandosi collocati sul pedone della canna. 

Il porta mulinello a placca serra il mulinello tramite un serraggio a baionetta disposta sempre sul pedone della canna. 

Entrambi i porta mulinelli sono molto validi, alla fine quale sia meglio montare sulle nostre canne è una questione di estetica.

È un regalo? Offrire la scelta Offri una carta regalo