CONSEGNA A DOMICILIO STANDARD GRATUITA OLTRE I 40€ DI SPESA - CONSEGNA A DOMICILIO A PARTIRE da 3.99 €
Decathlon.it - Guida snowboard

Guide e consigli : L'abbigliamento dello snowboarder

Guide e consigli
Snowboard

Snowboarder

L'abbigliamento dello snowboarder

Durante la stagione invernale, la passione dello sci diventa uno stile di vita per tutta la famiglia!

Ma oltre al piacere che dà lo sci o lo snowboard, è necessario coprirsi con indumenti da sci confortevoli in base allo scopo e alle condizioni climatiche spesso estreme.
Seguite la guida !

I tre strati di protezione

snowboarder giallo

Per lo snowboard, è necessario avere vestiti che forniscono sia la protezione a condizioni atmosferiche esterne che la traspirabilità. Ci sono 3 tipi di strati che possono essere combinati al fine di garantire un rapido adattamento alle differenze di temperatura e di attività.

  • Le nuove tecnologie e i materiali
    Per i praticanti di sport invernali (lo sci in tutte le sue forme, snowboard, slittino o attività varie...), è importante utilizzare indumenti leggeri facili da indossare, proteggendosi dal freddo e dall'umidità unendo comfort ed estetica (forme e colori). Gli esperti sportivi e produttori di abbigliamento da sci stanno lavorando per sviluppare nuovi materiali con moderne caratteristiche tecniche: traspirabilità, impermeabilitò, isolamento e adattabilità a diverse morfologie.

    Per essere perfettamente a proprio agio durante le tue attività sulla neve, è necessario indossare abiti che proteggano durante la pratica. A temperature estreme, privilegia materiali caldi come l'abbigliamento fatto di piume, lana e piumini. Tuttavia, queste sostanze non sono impermeabili. Se si suda e se piove, scegli la biancheria intima in poliestere traspirante verso l'esterno del corpo. Previeni le cadute, scegliendo indumenti adatti in materiale resistente, anti-scivolo e con protezioni (inserti a nido d'ape o pad).

    I nuovi materiali Novadry Stratermic sviluppati per Wed'ze sono stati studiati e testati tenendo conto delle esigenze del corpo quando fa freddo a temperature diverse. Hanno tutte le caratteristiche per dare a ogni capo calore, libertà e durata nel tempo.
     
  • Primo strato: caldo e traspirante
    La biancheria intima, come il Wed'ze Simple Warm, consente il trasferimento dell'umidità dalla pelle verso l'esterno, con il risultato di rimanere asciutto. Va indossato a contatto della pelle e mira a prevenire il surriscaldamento del corpo, creando un microclima secco intorno al corpo. Questa componente porta anche calore.
     
  • Secondo strato: isolamento
    Questo strato (indumento di cotone, piuma, polare...) ha lo scopo di prevenire la perdita di calore intorno al corpo per mantenere uno strato di aria calda. Quest'aria attorno al corpo consente l'isolamento dal freddo. È possibile variare lo spessore di questo strato per regolare al meglio la temperatura esterna.
    Per temperature miti possiamo utilizzare i sotto-giacca.
    Per temperature più fredde, il Mide composto da prodotti in piuma e piumetta è più adatto.
    E’ anche possibile indossare un pile come un secondo strato.
     
  • Terzo strato: protezione
    La giacca serve a proteggere dagli agenti atmosferici (vento, pioggia, neve). E’ impermeabile, idrorepellente, antivento e garantisce una buona traspirabilità.
Vai all'intimo termico Vai a pile e softshell Vai ai pantaloni Vai a giacche e piumini

Il cappello

Snowboard - Il cappello

Accessorio indispensabile in inverno, il berretto è un elemento importante per il look dello snowborder ma soprattutto serve per isolare la testa dal freddo! La perdita di calore avviene principalmente dalle estremità del nostro corpo (testa, mani, piedi) ma indossando il cappello si riduce la perdita del 50%!
Sulle piste, e anche nella città di villeggiatura, il cappello ha ancora i suoi usi. Divertente o classico, consente di visualizzare il vostro umore! Questo inverno la difficoltà starà nella scelta: con base in pile, morbido, con colori caldi e diversi per abbinaci il vestito, berretti di lana, pon pon, con visiere, cerchietti, berretti per i più piccoli, il cappello di pelliccia nei colori di tendenza della stagione.

Pratico ed efficace :

  • Ideale per le giornate molto fredde, o per i più freddolosi: il collare in pile è in grado di evitare al freddo di penetrare all'interno della giacca e protegge il volto dal freddo.
     
  • Per i freeriders: vedranno che abbiamo pensato a loro con la maschera. Facile da indossare, protegge il volto, impedendo il congelamento.
     
  • Per i bambini: pensate a un cappuccio sotto-casco! Quando fa molto freddo, il casco protegge la testa dagli urti, ma non isola a sufficienza il freddo. Con questo casco, il bambino sarà completamente attrezzato per affrontare qualsiasi condizione atmosferica... e non avrà gli occhi freddi!
Vai ai cappelli

Le protezioni

snowboarder avec protection

Con freestyle, freeride e altri modi per affrontare lo sci acrobatico, gli snowboarders possono ora passare tanto tempo in aria quanto quello sulla neve. Ma, come sapete, la cosa importante non è cadere, ma l'atterraggio. Quindi, per assorbire l'impatto, atterraggi di arresto e controllati, proponiamo, oltre al casco, naturalmente, giubbetti integrali (con protezioni davanti e dietro). Attenzione, non devi saltare da una sporgenza rocciosa di 25 metri perché non faranno di te un essere invincibile, e non possono sostituire una buona forma fisica, l'attenzione, la vigilanza, e le conoscenze tecniche di sci e alpinismo.

  • Protezioni dorsali :
    Ogni paraschiena deve soddisfare lo standard di sicurezza 1621-2. La protezione dei paraschiena è garantita solo ed esclusivamente se la taglia è corretta (troppo grande in caso di cadute potrebbe causare danni d’impatto al collo). Deve essere della dimensione della vostra schiena.
    Poi bisogna sentirsi a proprio agio, non esitate a fare grandi movimenti per essere sicuri. Ci sono diversi livelli di protezione: un singolo assorbitore dorsale in schiuma protettiva, o una cresta con un guscio a cerniera: ergonomici, composti da più matrici (modello SBS protect), fissato con una cintura e spallacci regolabili.
    Il modello finale (SBS Jacket Protect) ha anch'esso un guscio a cerniera, ma anche la protezione del busto, ed è a forma di gilet, garantendo una migliore manutenzione.
    Attenzione! Portare il paraschiena sotto la giacca.

  • Protezione Shorts :
    Questi pantaloncini sono dotati di cuscinetti di gommapiuma e plastica preformata distribuiti in punti strategici: bacino, cosce, coccige, assicurando la protezione dagli urti.
    Ideale per i principianti nello snowboard, spesso più seduti che in piedi, o coloro che desiderano arrivare al freestyle.
    Suggerimento: se avete anche un paraschiena, scegliere modelli compatibili per mancanza di due protezioni per il coccige.
Vai alle protezioni

Cosa dare ai propri figli

snowboarder enfant en tenue

Si è deciso, quest'anno mio figlio sarà ben attrezzato!
Lo Snowboard è un'attività che si fa in un ambiente naturale esterno speciale, che può essere difficile e mutevole, è molto importante che il bambino sia vestito in modo da rimanere asciutto, al riparo da vento e basse temperature. Deve essere fatto nelle migliori condizioni per prendere piacere ed avere confidenza con la montagna e la neve!

Per scegliere, è necessario determinare le vostre esigenze:
I bisogni in termini di caldo e di resistenza non saranno gli stessi se si va una settimana in gennaio o aprile, o si vive in montagna l'intera stagione.
Scegliere in base al vostro bambino: se non è tipo da trascorrere più di due ore sulle piste o se, al contrario, si rotola nella neve tutto il giorno. Vi consigliamo:

  • Ovatta o Piuma e piumetta
    E' bene sapere: il migliore isolante contro il freddo è l'aria. Dunque i vestiti che catturano delle grandi quantità di aria nelle loro fibre o nei loro materiali, sono i più efficaci.
    - L'ovatta: componente sintetico ottenuto dall'accostamento di fibre in poliestere. Leggera e comprimibile. Più l'ovatta è spessa, più c'è aria immagazzinata e più il vestiario è caldo.
    - Piuma e piumetta: componente naturale con la facoltà di catturare una grande quantità di aria. Più c'è piumetta, più il vestito sarà caldo, leggero e comprimibile (migliore rapporto calore/peso).
     
  • Impermeabilità
    Fondamentale avere un impermeabile e antivento (il vento aumenta notevolmente la sensazione di freddo). Vengono utilizzati due metodi per rendere impermeabile il tessuto: la membrana e l'induzione.
    La membrana consiste in un film attaccato sulla superficie interna del tessuto. È globalmente più agile dell'induzione, meno rumorosa, ma più sensibile alla perforazione.
    L'induzione è una "pasta" che si stende sulla superficie interna del tessuto. Questo procedimento, più economico della membrana, può perdere talvolta più velocemente la sua impermeabilità. Attenzione, il vestito non rimane tuttavia impermeabile all'acqua al livello delle cuciture. Per una protezione ottimale, su certi vestiti le cuciture sono stagne con una banda "termocollante".
    La gonne sotto la giacca, impediscono alla neve di bagnarvi.
     
  • Traspirabilità
    La traspirabilità del capo è la capacità di trasferire l'umidità verso l'esterno. È inoltre molto importante perché se la sudorazione del bambino non viene rimossa resterà umido e freddo. Inoltre per migliorare la traspirabilità ci sono molte attrezzature e indumenti tecnici (cerniere, aerazioni, maglie ...).
     
  • La tuta
    La tuta è ideale per i bambini perché possono trarre pieno vantaggio della neve senza bagnarsi! Anche se si rotolano in leggendarie battaglie a palle di neve o diaboliche discese con lo slittino, la neve non passa tra la giacca e i pantaloni.
    Per scegliere bene la tuta, va provata. È molto importante che il bambino sia comodo.
    - Quando è in piedi fargli alzare le braccia davanti a lui: le maniche non devono salire sopra il polso.
    - Deve sentirsi libero di muoversi (quando si muove, gira le braccia, si abbassa...). Il cavallo non deve essere troppo alto. Verificate quando si abbassa, che il tessuto non è troppo in tensione al livello della schiena e dei glutei.
     
  • Che cosa farà la differenza
    Pensate ai piccoli dettagli che fanno la differenza: cappuccio antipioggia, mentoniera, tasche multiple. Queste attrezzature sono pensate affinché sul campo, il bambino sia protetto al meglio.
    La tecnologia Pull'n fit: il vestito che cresce nello stesso momento in cui cresce il bambino! Grazie a questo tipo di pantalone, è possibile regolare la lunghezza della gamba. Un modo di essere sicuri che il pantalone farà più di una stagione.

Manutenzione dell'abbigliamento dello snowboarder

snowboarder avec masque protection
  • Lavaggio
    - Optare per un lavaggio a 30° se il capo è sintetico
    - Mettere il prodotto al rovescio
    - Non mescolare con altri vestiti o colori delicati
    - Fissate i nastri per non danneggiare le fodere
    - Mettere poco detersivo
    - Se necessario, effettuare due centrifughe
     
  • Inoltre, per il vestiario in piuma
    - Usate 1 o 2 palline da tennis
    - Minimo due risciacqui. Non utilizzare lavaggio a secco, ammorbidente, smacchiatore o cloro
    - Asciugate la piuma in macchina su programma dolce, sintetico
    - Rinnovate l'operazione finché la piuma non è completamente asciutta
    - Se non possedete un'asciugatrice, mettere i vestiti su uno stendino
    - Mescolare regolarmente per ripristinare il volume
    - Non mettere i vestiti su una fonte di calore
     
  • Da sapere
    - Se il prodotto ha aloni dopo il lavaggio vuol dire che c'è del detersivo all'interno. Ripetere 1 o 2 risciacqui.
    - Se il prodotto ha un odore sgradevole vuol dire che si è asciugato male. Agitare e toccare il capo e poi procedere con un ulteriore asciugatura.
    - Se il prodotto presenta un restringimento, un componente all'interno era troppo esposto al calore.