Piccozze

Come scegliere
Come scegliere la piccozza | DECATHLON
Salta categorie Salta categorie
Salta filtri
Filtri
Filtra per prezzo
4.6/5 Basato su 45 Recensioni raccolte online e in negozio

Le picozze attrezzi alpinistici utilizzati principarlmente per la progressione quindi come aiuto alla camminata sui ghiacciai, quindi in "appoggio" o come attrezzi per reallizare punti di assicurazione Sono classificate in due tipologia in base alle resistenza di manico e becca.

B o N o Tipo 1

Piccozze “base” con resistenza inferiore, 2,5KN (circa 250kg) che servono in appoggio alla camminata che vengono solitamente utilizzate sulle vie normali.

T o Tipo 2

Piccozze "tecniche" dotate di maggiore resistenza del manico, 3,5KN (circa 350kg). Sono quelle spesso usate in piolet traction. Anche la becca può essere classificata con B o T e una stessa piccozza può avere manico e becca con classificazioni diverse. Scegliete la picca che più si addice alle vostre esigenze!

Come scegliere la tua piccozza?

é Importante scegliere la piccozza in base al tipo di attività che si andrà a fare:

-PER L'ESCURSIONISMO SU GHIACCIAIO

Scegli una piccozza con manico dritto piuttosto lungo (60-70 cm) perché servirà principalmente in appoggio. Questo tipo di piccozze è ideale per pendenze inferiori ai 30 gradi.

-PER L'ALPINISMO

Scegli una piccozza con manico leggermente incurvato, di lunghezza media (55 - 60 cm). Questo tipo di piccozza, molto polivalente, può essere usato in appoggio o in piolet-traction su pendenze ripide fino ai 50 - 60 gradi.

-PER LE CASCATE DI GHIACCIO, I CANALONI E LE PARETI NORD

Per le cascate di ghiaccio o per i canali o le pareti nord, è obbligatorio scegliere una piccozza corta (50 centimetri), con un manico molto incurvato e una lama molto tecnica, a forma di banana. Queste piccozze permettono di salire su pendii ripidi fino a 90 gradi.

È un regalo? Offrire la scelta Offri una carta regalo