COME EQUIPAGGIARSI PER UN TRAIL?

Fare running su sentieri naturali conquista ogni giorno nuovi praticanti. In effetti correre in mezzo alla natura è sempre garanzia di nuove sensazioni mai sperimentate prima. Attenzione però ad avere un equipaggiamento di qualità, per non rischiare di incappare in serie disavventure…

Equipaggiarsi bene per il primo trail

Tutti i praticanti di trail più esperti lo sostengono con forza: bisogna sempre dare prova di prudenza quando ci si avvicina al running in mezzo alla natura e non si deve iniziare con percorsi troppo tecnici. Si deve anche, e forse soprattutto, essere equipaggiati in funzione dello sforzo (o anche della semplice passeggiata) da fare.

LE SCARPE

Ovviamente sono il punto più importante dell'equipaggiamento per il trail! Prendi delle scarpe che ti facciano sentire completamente a tuo agio e che rispettino le caratteristiche della tua falcata.

Occorre prestare attenzione a diversi elementi:

- L’aderenza: sarai felice di avere sotto ai piedi una suola che aderisce anche e soprattutto su suolo bagnato.

- La protezione: è importante essere protetti dalle pietre e dalle radici grazie ad una vera suola da trail.

- La misura: di solito si può prendere una misura in più rispetto al modello da running, per affrontare le discese senza dolori a livello delle dita.

- La leggerezza: è meno importante rispetto al running su strada. Affidati a delle scarpe che ti offrano la massima stabilità.

 

Per andare più lontano, leggi anche questo consiglio, più approfondito, per scegliere le scarpe da trail.

L'ABBIGLIAMENTO

Ovviamente non si può correre su sentieri di montagna sconnessi come si correrebbe su delle strade perfettamente livellate! Il tuo guardaroba da trail deve comprendere alcuni elementi in grado di assicurarti comfort e sicurezza.

~L'indispensabile:

- Una t-shirt ed un pile tecnici. Di solito gli allenamenti e le gare di trail impongono uscite di diverse ore. Si deve essere a proprio agio sia quando fa caldo sia in caso di temperature più fresche.

- Una giacca antivento. Tieni sempre bene in mente che il meteo può cambiare rapidamente (soprattutto se sei in montagna). Ben arrotolata in vita o piegata nello zaino, la giacca antivento è una garanzia contro le intemperie impreviste. Può anche rivelarsi particolarmente utile in caso di incidenti come una distorsione, che obbligano ad aspettare i soccorsi.

- Dei cosciali o dei pantaloni (a seconda della stagione). Evita i pantaloncini da running corti e ventilati, di solito usati dai maratoneti, che non proteggono da possibili contatti con i rovi.

 

Consigliabile:

- Indossare il cappellino e i guanti è consigliato con tempo freddo. Usa un cappellino estivo quando il sole splende generosamente.

- I gambali con compressione. Possono proteggere dai graffi e altre escoriazioni. Possono anche aiutare a prevenire i crampi.

Non fidarsi del termine «accessori». Praticare bene trail richiede di equipaggiarsi meticolosamente. Inoltre gli organizzatori delle corse impongono diversi di questi accessori (che in realtà sono obbligatori).

- Lo zaino. Indispensabile! Deve permettere di riporre due borracce ma anche le barrette energetiche o dei rifornimenti solidi e la giacca antivento.

- Il telefono. Per chiamare i parenti o eventuali soccorsi in caso di problemi (verificare prima dell'uscita che la batteria sia carica).

- Una lampada frontale. Ovviamente indispensabile se l'allenamento si svolge (tutto o in parte) con poca luce.

- Un cronometro o un orologio GPS. Importante per valutare al meglio il tempo di attività. Attenzione, il concetto di tempo nel trail è importante almeno quanto su strada.