COME SCEGLIERE LA TAVOLA DA WAKEBOARD?

Ti diamo qualche consiglio per fare wakeboard con la tavola giusta.

Wakeboard

Il wakeboard è lo sport in voga quest’estate. Alcuni iniziano facendosi trainare da una barca, altri in un cable park. È difficile sapere quale materiale scegliere per progredire senza un costo troppo elevato. Qui scoprirai le risposte alle tue domande, oltre a una guida pratica per scegliere la tavola con cui divertirti.

Wakeboard

DIVERSE DISCIPLINE

Wakeboard

LA TAGLIA GIUSTA

Scegliere la taglia della tavola non è semplice ma non c’è da preoccuparsi: nel wakeboard, le dimensioni non contano! Alcuni preferiscono iniziare con una tavola piccola, più facile da manovrare, mentre altri optano per una taglia grande, che offre maggiore stabilità; in un caso o nell’altro, si può sempre fare wakeboard. Segue una guida per orientarti. Raccomandazioni fornite a puro titolo indicativo:

STATURA UTILIZZATORE

140-150 cm

150-160 cm

160-170 cm

170-180 cm

180-190 cm

MODELLO UTILIZZATORE

Bambino

Adolescente

Donna

Uomo

Uomo

TAGLIA RACCOMANDATA

125 cm

134 cm

138 cm

144 cm

150 cm

BOOTS, STANCE E ANGOLI

Comprare la tavola è solo il primo passo verso questa avventura: bisogna abbinare un paio di boots. Anche in questo caso, hai a disposizione un’ampia scelta: modelli aperti, chiusi, con velcro o stringhe, scarpette amovibili, ecc. Tra le varie opzioni a disposizione, preferisci sempre l’avvolgimento del piede e il comfort. Lo “stance” è un elemento essenziale per avere una buona sensibilità e un buon controllo. La sua regolazione determina la distanza tra i piedi sulla tavola. La maggior parte dei rider preferisce un “mini stance” per mantenere una postura naturale, ma qualche pioniere opta per un “wide stance” (ossia, una maggiore distanza tra i piedi). Per quanto riguarda gli angoli, è meglio scegliere una regolazione simmetrica, tipo 15-15, per planare nei due sensi in tutta semplicità. Questa regolazione fa piegare le ginocchia a V, il che rende più semplici le prime rotazioni. La buona notizia è che si è liberi di cambiare lo stance e gli angoli a piacimento.

Come scegliere la tavola da wakeboard?

Adesso che sai cosa serve per trovare la tavola giusta, il modo migliore di riuscirci è provare! Numerosi centri nautici organizzano dei “test tavole” con diverse marche per far scoprire la nuova attrezzatura al pubblico. Queste giornate a porte aperte sono l’occasione ideale per una prova senza impegno. Se hai paura di non saper scegliere, tieni presente che non c’è una tavola sbagliata e che l’arma migliore in acqua è la perseveranza.