MTB: PERCHÉ PASSARE ALLA MONOCORONA?

In MTB, la monocorona non è più un'esclusiva dei professionisti. Ecco 4 buoni motivi per scegliere una MTB monocorona e per sapere se questo tipo di trasmissione è adatto a te.

Monocorona MTB XC 100 S Rockrider

La monocorona ha un'unica corona anteriore (da cui il nome…).
Fino ad oggi riservata ai professionisti, sta iniziando a democratizzarsi.
Più performante, più facile: viene scelta sempre di più dai mountain biker.
Sei ancora indeciso/a? Ecco 4 motivi per convincerti!

MTB monocorona: più leggera e altrettanto efficace

Una MTB monocorona permette delle performance migliori. Infatti è molto più leggera. Scompaiono:
- una delle due leve di comando,
- una se non 2 corone, per tenerne solo una,
- il deragliatore anteriore,

Grazie alla monocorona, la MTB risparmia in media più di mezzo kg. Ottimo per sentirsi più leggeri sui sentieri da MTB, non trovi?

Non preoccuparti: con la cassetta più ampia e i pignoni molto più grandi, la trasmissione monocorona offre una gamma di rapporti equivalente a quella di una doppia o tripla corona. La monocorona è efficace quanto la doppia e la tripla corona. 

In altre parole, puoi arrampicarti in montagna senza timore, anche sulle salite più ripide, oppure lanciarti in uno sprint ad alto rendimento in pianura.

Motivo n°1 per passare alla monocorona

la monocorona per essere PIÙ PRECISI E REATTIVI in MTB

La doppia o tripla corona richiede un po' di ginnastica tra le due leve sul manubrio.  
Con la monocorona e la sua unica leva, non si deve più abbinare la scelta di una corona anteriore e un pignone posteriore. Le velocità cambiano una dopo l'altra, senza pensarci. 

La monocorona è decisamente apprezzabile: puoi regolare la velocità direttamente e rapidamente a seconda del terreno. L'esempio tipico e tanto temuto: la salita in uscita da una curva. Tende a sorprenderci e richiede una grande reattività. Con una trasmissione monocorona, i cambi di velocità sono belli ordinati, franchi, netti e precisi.

Più silenziosa e più affidabile: la monocorona si fa dimenticare

Salti di catena, deragliamenti… Tutti i mountain biker li temono. La monocorona è un bel modo per evitare questi problemi in MTB. Su una MTB monocorona la catena è mantenuta meglio. Come? Grazie alla larghezza dei denti, alla guida e al blocco della gabbia si evitano i salti e i deragliamenti.

E non è tutto: la monocorona evita anche gli sfregamenti (es: sulla forcella del deragliatore anteriore). Basta con i rumori fastidiosi, per la gioia delle tue orecchie... e per la tua serenità. La trasmissione si fa dimenticare e potrai concentrarti sul paesaggio o sul cronometro. 

La monocorona è anche un buon modo per aumentare la durata della trasmissione. I cambi di velocità tardivi in salita sono meno frequenti. Gli "incroci" della catena, invece (es: uso della corona grande con il pignone grande o uso della corona piccola con il pignone piccolo), sono inesistenti. Tutto questo permette di evitare l'usura prematura o la rottura della catena.

Infine, un unico deragliatore è anche sinonimo di molte meno zone che trattengono il fango sulla bici e di meno regolazioni da fare, o da rifare. La manutenzione è più semplice.

MTB: perché passare alla monocorona?

NIENTE DI PIÙ SEMPLICE DELLA MONOCORONA IN MTB

Un'unica leva da maneggiare,
velocità belle ordinate,
la monocorona permette dei cambi di velocità intuitivi, facili e veloci.

Sul terreno (su tutti i terreni!) puoi divertirti a "giocare" con le asperità e a gestire la velocità semplicemente. Per le massime performance.

qualche commento sulla monocorona in MTB

Per constatare i vantaggi della monocorona in MTB non c'è niente di meglio che provarla sul campo. Per questo ti abbiamo preparato qualche commento di clienti che hanno provato e adottato la monocorona:

Ero scettico sul rendimento della monocorona, inoltre è decisamente più pratica da usare [...].

Commento di Fred, il 02/02/2020 sulla MTB ROCKRIDER ST 530

[...] con la monocorona si ha la sensazione di avere una bici automatica [...]

Commento di Sylvia, il 21/01/2020 sulla MTB ROCKRIDER ST 900

Molto silenziosa [...] Cambio di velocità eccellente, anche in piena salita o sui sentieri molto sabbiosi. Un vero divertimento.

Commento di Didier, il 02/08/2020 sulla MTB ROCKRIDER ST 900

MTB Rockrider monocorona, facile e performante