Scegliere le giuste protezioni da lavoro

Gli arti del cavallo sono sicuramente i più esposti ai colpi e alle ferite. Vuoi per l'aplomb, la paura o un ostacolo, qualunque cavallo rischia un giorno o l’altro di "farsi male".

scegliere-protezione-arti-giuste

Paratendini e paranocche

Praticamente non esistono situazioni in cui il cavallo può fare a meno delle protezioni. Per proteggere gli arti, è possibile usare dei paratendini, dei paraglomi o delle fasce da polo.

I paratendini servono a proteggere dai colpi, e talvolta a sostenere i tendini.

Ne esistono di due tipi:

chiusi, che proteggono il tendine, lo stinco e il nodello (si usano per anteriori e/o posteriori); e aperti, che proteggono il tendine. Usati soprattutto nel CSO, si abbinano ai paranodelli.

Sono disponibili in tre misure: PS per i pony, CS per i grandi pony o i cavallini ed FS per i cavalli.

Alt/scegliere le protezioni da lavoro

Paraglomi

Proteggono la corona e i talloni. Sono particolarmente raccomandati nel lavoro agli ostacoli, ma anche in viaggio o alla longe.

SCEGLIERE LE GIUSTE PROTEZIONI DA LAVORO

Fasce da polo

Usate per proteggere gli arti del cavallo al lavoro, soprattutto se hanno la pelle delicata, le fasce da polo sono molto facili da mettere e hanno un velcro di chiusura. Si usano senza flanella e offrono un eccellente sostegno ai tendini, soprattutto nel lavoro in piano.

Alt/scegliere le protezioni da lavoro