Cartucce e Materiali di Armamento

Salta categorie Salta categorie
Salta filtri
Filtri
Filtra per prezzo
3.8/5 Basato su 106 Recensioni raccolte online e in negozio

Kit di riarmo


​​Giubbotti di salvataggio, un equipaggiamento di sicurezza indispensabile

Il giubbotto di salvataggio è un equipaggiamento indispensabile per la tua sicurezza. Ricordati di indossarlo sistematicamente quando sei a bordo della tua barca!

Esistono diverse famiglie di giubbotti di salvataggio. Sotto i 100 newton, i giubbotti non sono chiamati giubbotti di salvataggio, ma gilet di aiuto al galleggiamento. In effetti, impediscono a una persona di ritrovarsi con il volto in acqua. È il caso dei giubbotti da 50 newton adatti ad attività come canoa, kayak, sci nautico, windsurf o vela. I giubbotti con una galleggiabilità uguale o superiore a 100 newton sono chiamati giubbotti di salvataggio. Esistono giubbotti di salvataggio da 100, 150 o anche 275 newton.

Il giubbotto deve essere indossato sempre sopra i vestiti e deve essere scelto in base alla morfologia della persona a cui è destinato. La norma CE indica la galleggiabilità in newton (N) per una persona che pesa 70 kg. A seconda del tuo peso, adatta la galleggiabilità del tuo giubbotto.

A bordo completerai il tuo equipaggiamento di sicurezza con un armamento barca, luci di navigazione, il necessario per svuotare la barca, ecc.


I diversi tipi di giubbotti di salvataggio


Giubbotti di salvataggio in mousse

Tra i giubbotti di salvataggio o di galleggiamento in mousse, esistono giubbotti classici e giubbotti studiati appositamente per la pratica del gommone. Questi sono stati sviluppati in modo che siano aderenti e non ostacolino i movimenti.


Giubbotti gonfiabili manuali

Sui giubbotti gonfiabili manuali, il gonfiaggio viene azionato premendo il grilletto. Questa azione colpisce la bombola del gas che gonfia così il giubbotto. Questo tipo di giubbotto si attiva solo con un'azione da parte tua, non sarà utile in caso di malessere o perdita di coscienza.


Giubbotti di salvataggio gonfiabili automatici

I giubbotti autogonfiabili si gonfiano automaticamente a contatto con l'acqua. Non richiedono quindi alcun intervento da parte di chi li indossa. I giubbotti di salvataggio gonfiabili automatici sono proposti con due modalità di attivazione differenti: giubbotti di salvataggio UML o Pro-sensor con pastiglia di cellulosa e giubbotti di salvataggio con apertura idrostatica Hammar. Una linguetta attiva anche il gonfiaggio manuale del giubbotto.

Per i giubbotti automatici ULM e Pro-sensor, la pastiglia si dissolve a contatto con l'acqua e rilascia così una molla dotata di una punta che forerà la cartuccia del gas e quindi farà gonfiare il giubbotto. Se i vecchi sistemi con pastiglia di sale potrebbero essere sensibili all'umidità e innescare un gonfiaggio prematuro, i pellet di cellulosa si rivelano essere più affidabili.

I giubbotti di salvataggio automatici Hammar con sistema idrostatico sono attivati ​​dalla pressione dell'acqua quando sono immersi in circa 10 cm di acqua. Questo tipo di giubbotto non risente degli schizzi d'acqua.


Regolamento del giubbotto di salvataggio

È obbligatorio avere a bordo di una barca un dispositivo di galleggiamento personale (PFD). Queste regole sono stabilite dalla Divisione 240 per le imbarcazioni da diporto. Il livello di performance del giubbotto di salvataggio dipende dalla tua area di navigazione:

  • Per la navigazione di base fino a 2 miglia dal rifugio è necessario un aiuto al galleggiamento di almeno 50 newton.
  • Per la navigazione costiera (da 2 a 6 miglia da un rifugio) è necessario munirsi di un giubbotto di salvataggio di almeno 100 newton.
  • Per la navigazione mid-shore e offshore, bisogna avere un giubbotto di salvataggio di almeno 150 newton. Puoi optare per un modello con imbracatura integrata e dotarti di un cordone di sicurezza per la nautica

Attenzione, i bambini sotto i 30 kg devono essere muniti di un giubbotto di salvataggio di almeno 100 newton, qualunque sia il tipo di navigazione.

I giubbotti di salvataggio devono corrispondere alla norma UNI EN ISO e riportare la marcatura di conformità CE. Possono inoltre essere conformi agli standard SOLAS con la presenza del logo “Timoncino” sull'etichetta.


Kit di riarmo del giubbotto di salvataggio

Per i giubbotti gonfiabili è necessario un kit di riarmo. Infatti, una volta utilizzata la cartuccia di gas, è necessario sostituirla. Devi quindi munirti di un kit di riarmo a seconda del tipo di giubbotto gonfiabile. Visivamente, una cartuccia di gas che è già stata utilizzata è perforata sulla parte superiore.

Scegli la tua cartuccia di gas CO2 sostitutiva in base alla galleggiabilità del tuo giubbotto. Per un giubbotto galleggiante da 100 N è necessaria una cartuccia da 24 grammi, per 150 N 33 grammi e per 275 N 60 grammi.

Per il kit di riarmo del tuo giubbotto gonfiabile automatico, scegli un kit con lo stesso sistema di attivazione del tuo giubbotto: UML con pastiglia di cellulosa o sistema Hammar. Esistono inoltre due versioni dell’apertura Hammar: la versione MA1 e la versione A1. Verifica quale è adatta per il tuo giubbotto.

Avere un kit di scorta sulla tua barca ti permette di riarmare il tuo giubbotto anche in mare aperto se si innesca durante un’uscita.


Manutenzione del giacchetto di salvataggio

Dopo ogni uscita in mare ti consigliamo di pulire con una spugna umida (all’acqua dolce) per rimuovere la salsedine dal giubbotto di salvataggio. Attenzione a non innescare il gonfiaggio del giubbotto. Quindi lascialo asciugare all'aria prima di riporlo in un luogo asciutto, al fine di evitare che l'umidità dissolva la pastiglia di cellulosa.

È importante controllare regolarmente il giubbotto di salvataggio per assicurarsi che sia in buone condizioni. Verificare le date di sostituzione dei kit di riarmo e il corretto serraggio della cartuccia gas. Sui grilletti, i codici colore (verde o rosso) indicano se il sistema è in buone condizioni o deve essere cambiato. Seguire le istruzioni del costruttore per effettuare il cambio, qualora necessario.

Dopo aver riarmato il giubbotto di salvataggio, gonfia il giubbotto utilizzando l'apposita bocchetta. Se possibile, usa un gonfiatore anziché la bocca per evitare l'umidità. In questo modo puoi controllare che la camera non presenti perdite. Se non mostra perdite, puoi sgonfiarlo e piegarlo, è pronto per essere utilizzato!

È un regalo? Offrire la scelta Offri una carta regalo